Progetto SMILE

FirSt and last Mile Inter-modal mobiLity in congested urban arEas of Adrion region

Programma: Interreg Adrion

Durata del progetto: 01/01/ 2018 – 31/10/2019

Partner principale: Centro regionale di sviluppo Capodistria

Partner:

  • Centro scolastico Velenje
  • Consorzio municipale indipendente Ragusa
  • Università IUAV di Venezia
  • Agenzia di sviluppo della contea di Zara
  • Agenzia di sviluppo della città di Ragusa DURA
  • Comune di Hersonisos
  • Centro reginale per lo svilupo economico sociale, Banat s.r.l.
  • Comune di Tirana
  • Agenzia per lo sviluppo economico della città di Prijedor – PREDA-PD
  • Comune di Gradiška

Partner associato: Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (Italia)


La mobilità sostenibile è un elemento chiave in un periodo dove il carico di traffico è in costante aumento. Il progetto SMILE si concentra sul primo e ultimo miglio di mobilità nella regione ionico -  adriatica, e in particolare il progetto si concentra sulle aree costiere e interne e sulle città di piccole e medie dimensioni delle aree di confine. In queste aree urbane, residenti, viaggiatori e turisti affrontano quotidianamente le conseguenze della mancanza di un'efficace strategia di trasporto integrata, quindi l'obiettivo del progetto SMILE è ridurre l'inquinamento atmosferico dall'uso di veicoli diesel obsoleti e di frequenti congestioni del traffico. L'aumento delle emissioni di CO2, del rumore, degli incidenti e del sovraffollamento degli spazi pubblici con le automobili è una serie di conseguenze negative che vogliamo mitigare con il progetto SMILE.

Il progetto SMILE fornirà assistenza nella formulazione della politica di mobilità sostenibile e dei piani comuni di strategia di trasporto integrato transnazionale. La partnership del progetto coinvolge autorità regionali e locali che coprono diversi comuni e autorità regionali e locali lungo i confini di diversi paesi della regione ionico - adriatica. Le soluzioni tecnologiche metteranno alla prova i benefici della mobilità sostenibile nelle città. Verranno create applicazioni che consentiranno a ciascun passeggero e turista di monitorare i flussi di traffico totali nell'area target, trovare soluzioni alternative e calcolare le proprie emissioni di CO2 sulla base dei mezzi di trasporto selezionati. Le applicazioni che saranno disponibili in diverse destinazioni potranno essere utilizzate da conducenti, turisti, residenti, ciclisti, pedoni, utenti di veicoli elettrici, treni e tutti gli altri utenti della strada.

Il progetto affronta una serie di questioni trasversali che emergono dall'analisi SWOT della regione adriatico - ionica, in particolare la protezione dell'ambiente e del patrimonio naturale e culturale. Più in particolare, il progetto contribuisce alla realizzazione di S.O. 3.1: "Potenziamento delle capacità per i servizi integrati di trasporto e mobilità e multimodalità nella regione ionico - adriatica" aumentando le possibilità di attuazione di infrastrutture e servizi di trasporto e mobilità multimodali, rispettosi dell'ambiente e a basse emissioni di carbonio, in particolare nelle aree urbane e di confine interne e costiere, ingorghi.

Obiettivi principali:

  • sostenere le politiche dei trasporti per ridurre le emissioni di gas a effetto serra;
  • migliorare l'ambiente di vita in zone ad alta densità di traffico (zone turistiche);
  • ottimizzare l'impatto delle attività umane sul mare, sulla terra, sull'aria e sulla salute umana;
  • promuovere una modalità di trasporto più sostenibile riducendo l'uso delle automobili sui combustibili fossili e aumentando l'uso dei mezzi di trasporto pubblico, in bicicletta, a piedi, elettrici e ibridi;
  • ridurre gli effetti negativi della consegna inefficiente del carico e dei trasferimenti turistici (autobus);
  • ridurre la congestione delle strade costiere e transfrontaliere e le strade principali che collegano aree urbane funzionali più ampie.

Contatti:

Tina Jančar Matekovič

tina.matekovic@rrc-kp.si

Slavko Mezek

slavko.mezek@rrc-kp.si

Vanja Rener

vanja.rener@rrc-kp.si

Progetto CEETO

Central Europe Eco-Tourism: tools for nature protection 

Durata del progetto: 01/06/2017 – 31/05/2020

Partner principale:

Regione Emilia-Romagna  – Dipartimento per aree protette, foreste e sviluppo della montagna

Partner: Organizzazione Europarc; UNESCO; Parco naturale Soeltaeler; NIMFEA –
Associazione per la protezione dell'ambiente e della natura; Ufficio della riserva naturale di Ruegen sud-orientale; Federparchi Italia – federazione italiana parchi e riserve naturali; Centro regionale di sviluppo Capodistria; Parco naturale Medvednica; Riserva naturale di Strugnano e WWF Adria.


L'obiettivo del progetto CEETO è quello di implementare un sistema di gestione innovativo basato su un approccio di pianificazione partecipativa. Il sistema contribuirà a migliorare la capacità di gestione delle aree protette. Inoltre, il progetto CETTO prevede l'identificazione e il collaudo di strumenti di gestione e strumenti per il monitoraggio dell'implementazione. In questo contesto, saranno realizzati progetti pilota nelle aree protette coinvolte nel progetto. 

Il progetto è diviso in 3 unità di lavoro

 M- management/gestione del progetto

T-Thematic /Sezione tematica

-        T1: Diagnosi

Nell’ambito dell’unità di lavoro, sarà preparato un quadro generale delle politiche per lo sviluppo sostenibile del turismo e un quadro generale dei mezzi e degli strumenti esistenti per lo sviluppo del turismo sostenibile nelle aree protette. Il partner principale del set di lavoro è l'organizzazione NIMFEA Environemnt e Nature Conservation Association dall'Ungheria.


Il risultato del pacchetto di lavoro è il Manuale delle pratiche di turismo sostenibile efficaci e innovative nelle aree protette

Documento completo in inglese:

Priročnik_EN.pdf

-          T2: Analisi

-          T3: Creazione delle linee guida CEETO


Il CRS Capodistria è responsabile della gestione della sezione tematica T3 e parteciperà a tutte le altre sezioni attraverso le proprie attività. L'obiettivo dell'unità T3 è di preparare le linee guida CEETO, che illustreranno i risultati dei progetti pilota realizzati nella sezione tematica T2. Lo strumento - linee guida saranno dedicate ai responsabili politici a livello internazionale, nazionale e regionale durante la pianificazione e la gestione delle attività turistiche all'interno delle aree protette e nei dintorni.

-          T4: CEETO rete

C-Communication/Comunicazione

CEETO video promozionale

 Viaggio sostenibile - film

Eventi:

Dal 22 al 23 ottobre si è svolta ad Abbazia una conferenza di tre giorni sul turismo sostenibile e le aree protette, nell'ambito del progetto CEETO.

Contatti:

Tina Primožič:

E-mail: tina.primozic@rrc-kp.si

Slavko Mezek

E-mail: slavko.mezek@rrc-kp.si 

CROSSMOBY

Logo CROSSMOBY

Programma: Interreg V-A Italia-Slovenija 2014-2020

Titolo progetto: Pianificazione della mobilità e servizi di trasporto passeggeri, sostenibili e transfrontalieri, all’insegna dell’intermodalità

Acronimo: CROSSMOBY

 

Il progetto strategico CROSSMOBY, cofinanziato dal programma di cooperazione Interreg V-A Italia-Slovenija 2014-2020, ha come obiettivo primario la creazione di nuovi servizi di trasporto transfrontalieri e sostenibili ed il miglioramento della pianificazione della mobilità attuata all’interno dell’intera area, attraverso la sperimentazione di nuovi servizi ferroviari per passeggeri (treno CROSSMOBY), e altri tipi di servizi, e un nuovo approccio alla pianificazione della mobilità sostenibile, grazie al piano d’azione strategico transfrontaliero.

Il progetto CROSSMOBY viene attuato all’interno dell’Asse Prioritario 2 (Cooperating for implementation of low carbon strategies and action plans) ed è strettamente collegato all’Obiettivo Specifico 2.1 (Mobilità e Intermodalità) in quanto contribuisce al miglioramento della capacità di pianificazione in materia di mobilità integrata al fine di prevedere collegamenti transfrontalieri pubblici a basse emissioni di carbonio e intermodalità, in considerazione di tutte le modalità di trasporto in tutta l’area programma.

CROSSMOBY contribuisce inoltre allo sviluppo di una strategia congiunta per un'adeguata mobilità transfrontaliera in tutta l'area e di forme di accessibilità ecologiche attraverso il miglioramento dei trasporti e dei servizi intermodali sulla base delle infrastrutture esistenti.

Partner di progetto:

  • Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
  • Università Cà Foscari Venezia
  • Veneto Strade S.p.A.
  • Urbanistični inštitut Republike Slovenije
  • Centro di sviluppo regionale di Capodistria
  • Posoški razvojni center
  • Občina Ilirska Bistrica
  • GECT Euregio Senza Confini r.l.

Il progetto ha un budget totale di 4.117.387,76 EUR,  di cui 3.499.779,57 EUR quale quota coperta dal FESR (Fondo europeo per lo sviluppo regionale).

Contatto: Heidi Olenik, heidi.olenik@rrc-kp.si

Pagina web ufficiale: https://www.ita-slo.eu/it/crossmoby

 

1. E-Newsletter

pdfe-Newsletter_n._1_Crossmoby_Interreg_Italia-Slovenia_ITA.pdf

 

KRAS BRKINI BIKES

pdfProgramma

PROGETTO ECO-NautiNET

Progetto ECO-NautiNET

Progetto Network’s support for SMEs in the Nautical sector of the Adriatic-Ionian Region

Programma: Interreg Adrion

Durata del progetto: 1. 2. 2018 – 31. 1. 2020

Partner principale:

  • Camera di commercio dell'Acaia (Grecia)

Partner:

  • Centro regionale di sviluppo Capodistria
  • Università di Zagabria, Facoltà di ingegneria meccanica e architettura navale
  • Camera di commercio croata
  • C.N.A. Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa – Associazione Territoriale Ravenna
  • Agenzia di sviluppo della città di Ragusa
  • EC Centro commerciale e di innovazione Attica
  • Camera di commercio e dell 'indutria di Tirana

L'obiettivo del progetto ECO-NautiNET è quello di garantire una cooperazione efficace e stabile tra le PMI e/o gli istituti di ricerca, grazie a una piattaforma comune per migliorare la competitività e l'innovazione nel settore marittimo.


Il risultato principale del progetto sarà la realizzazione della cooperazione tra i principali attori dell'innovazione, come le camere di commercio, l'associazione PMI e le agenzie di sviluppo per lo sviluppo della comune piattaforma transnazionale e adriatico-ionica ECO-NautiNET, finalizzata a sostenere la creazione e la crescita di reti nell'area ADRION. 

Il progetto è suddiviso in 4 unità di lavoro:

 

M- management / gestione del progetto

L'unità di lavoro comprende la preparazione di tutti gli atti e documenti statutari, la gestione in corso delle attività del progetto, la gestione finanziaria, la rendicontazione e infine l'archiviazione e l'autovalutazione dei risultati del progetto.

T1 – identification of agents of Chang / identificazione delle modifiche

Nell'unità di lavoro T1 verrà organizzata la formazione durante la quale gli attori principali aggiorneranno le proprie conoscenze, che verranno utilizzate per una cooperazione transnazionale di successo. Saranno coinvolte le PMI, gli istituti di ricerca e altri attori principali.

T2 – Joint Management System of the ECO-NautiNET web platform / sistema comune per la gestione della piattaforma online ECO-NautiNET

L'unità di lavoro T2 prevede la realizzazione di un sistema comune di gestione della piattaforma web operante nell'area della regione adriatico-ionica. La piattaforma online serve come supporto delle PMI e degli istituti di ricerca nella partecipazione delle reti innovative transnazionali.

T3 - ECO-NautiNET Network / rete ECO-NautiNET

Nell'ambito del set di lavoro T3, verrà istituita una rete di cooperazione tra PMI, organizzazioni di sostegno alle imprese e istituti di ricerca

C-Communication / Comunicazione

Nell'ambito dell'unità di lavoro dedicata alla comunicazione verrà creato un piano di comunicazione. Verranno prodotte pubblicazioni e materiali che incoraggeranno gli attori principali a unirsi alla rete ECO-NautiNet. Avrà luogo la promozione di strumenti, buone pratiche e conoscenze. Il CRS Capodistria parteciperà attivamente a tutti i gruppi di lavoro del progetto attraverso varie attività. Il CRS Capodistria è a capo dell'unità di lavoro T3, all'interno della quale verrà istituita una rete di cooperazione tra i diversi attori.

Contatto:

Mitja Petek

E-mail: mitja.petek@rrc-kp.si

Vanja Rener

E-mail: vanja.rener@rrc-kp.si

Inter Bike II

 Interbike tot

Il progetto Sviluppo delle connessioni multimodali lungo la ciclovia Adriabike – INTER BIKE II è stato approvato al bando pubblico INTERREG V-A Italia-Slovenia 2014-2020 nel campo tematico delle strategie a basse emissioni di carbonio. Nei prossimi due anni e mezzo, cinque partner di progetto provenienti da entrambi i lati del confine avvieranno il trasporto sperimentale di biciclette su autobus e barche su diverse sezioni della ciclovia Adriabike che collega Kranjska Gora e Ravenna. Il percorso è stato stabilito con il progetto strategico Inter Bike nel periodo di programmazione precedente.

 

L'obiettivo del progetto Interbike II è la promozione del ciclismo come forma di trasporto sostenibile nella quotidianità ma anche nella scoperta delle attrazioni turistiche dell'area transfrontaliera. Il capofila del progetto è il Centro regionale di sviluppo Capodistria con il quale, come partner, collabora il Comune di Capodistria, il Comune di Monfalcone, l'Agenzia di sviluppo ROD Ajdovščina e il Gruppo di azione locale del Veneto Orientale VEGAL. I partner proseguiranno con la sperimentazione dei servizi multimodali BICI+BUS introdotti nel Friuli Venezia Giulia nel 2014 lungo la ciclovia Adriabike che collega le Alpi con il mare Adriatico. I comuni di Capodistria e Monfalcone hanno introdotto, nella stagione ciclistica 2018, un collegamento transfrontaliero sperimentale BICI+BUS tra Capodistria, Grado e Cormons con soste a Trieste e Monfalcone. La linea collega le due ciclovie Adriabike e Alpe Adria da Salisburgo a Grado. Il Comune di Capodistria introdurrà nel 2019 inoltre una linea di autobus sperimentale per il trasporto di biciclette tra la città e il confine di Rabuiese. Il Gruppo di azione locale del Veneto Orientale introdurrà şempre nel 2019 sperimentalmente nella Laguna di Venezia due collegamenti via mare per il trasporto di biciclette tra le località turistiche di Bibione e Caorle nella Laguna di Venezia e lungo il fiume Lemene. Il progetto realizzerà anche un investimento. Il Comune di Capodistria istituirà, lungo il confine, una nuova sezione della pista ciclabile che si collegherà ad Adriabike.

Allo stesso tempo, il partenariato intende incentivare la cooperazione transfrontaliera tra autorità locali e regionali su temi legati alla pianificazione territoriale, pianificazione del traffico e promozione del trasporto sostenibile. A tal fine sarà istituito un comitato transfrontaliero, ossia un gruppo di rappresentanti delle autorità locali e gli stakeholder. Nell’ambito dello sviluppo del cicloturismo, continuerà a essere incoraggiata la cooperazione tra i fornitori dei servizi e inoltre il miglioramento della qualità dell'offerta per i cicloturisti, le iniziative che i partner hanno intrapreso con Inter Bike nel precedente periodo di programmazione. Inter Bike II, che ha un valore totale di un milione di euro, si concluderà a marzo 2020.

 

FB: https://www.facebook.com/inter.bike.ii/

Pagina web del progetto: https://www.ita-slo.eu/it/INTERBIKEII

Pagina web dell'itinerario Adriabike: https://www.adriabike.eu/index.php/it/

 

 

-------------

12. 7 . 2018

 

Il prossimo fine settimana sarà sperimentato il primo collegamento BiciBus transfrontaliero per il trasporto delle biciclette tra Capodistria, Grado e Cormons.

Il servizio si svolgerà due sabati di luglio e due di agosto tra Grado e Capodistria, nonché due domeniche di luglio e due di agosto tra Capodistria e Cormons. L'autobus partirà il sabato mattina da Grado per Capodistria col ritorno nel tardo pomeriggio. Le domeniche la partenza è prevista la mattina da Capodistria verso Cormons e il ritorno a Capodistria la sera.

Il servizio gratuito sarà dedicato soprattutto ai cicloturisti e sarà inoltre a disposizione agli altri passeggieri.

All'autobus sarà agganciato un carrello portabiciclette. Il servizio sperimentale sarà introdotto dal Comune città di Capodistria e dal Comune di Monfalcone nell'ambito del progetto Inter Bike II - Sviluppo delle connessioni multimodali lungo la ciclovia Adriabike del Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020.

Gentilmente invitati!

Per l'orario delle linee consultare il volantino:

  1. letak_volantino_KoloBus_BiciBus_sobota_sabato.pdf
  2. letak_volantino_KoloBus_BiciBus_nedelja_domenica.pdf

 

-------------

17.7.2018

BiciBus tra Italia e Slovenia sperimentato con successo

Il Comune città di Capodistria e il Comune di Monfalcone hanno introdotto la scorsa fine settimana il progetto pilota transfrontaliero BiciBus dedicato al trasporto dei cicloturisti e le loro biciclette tra Capodistria, Grado e Cormons. L'autobus con il carrello portabiciclette è partito il sabato mattina da Grado per Capodistria col ritorno a Capodistria nel tardo pomeriggio. La partenza la domenica mattina era da Capodistria verso Cormons e il ritorno a Capodistria la sera. Le entrambi linee sono a Monfalcone in coincidenza con altre due linee bicibus il sabato per Cormons e la domenica per Grado. I prossimi servizi gratuiti si svolgeranno il 28 e il 29 luglio 2018. L'attività è cofinanziata dal progetto Inter Bike II, Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020.

 

MDanesinÂCSLO img 9717

Fotografia: Matteo Danesin

-------------

16.8.2018

Il servizio BiciBus è attivo anche in agosto

Vi invitiamo a scoprire l'itinerario ciclistico Adriabike tra Capodistria, Trieste, Monfalcone, Grado e Cormons anche in agosto. Il collegamento transfrontaliero gratuito per il trasporto delle biciclette BiciBus sarà in servizio il sabato 18 e 25 agosto e la domenica 19 e 26 agosto. Per le prenotazioni rivolgersi all’Alibus.

Entro la fine di agosto raccogliamo anche i più begli scatti fotografici dall'escursione con BiciBus che gareggerano per un pratico regalo promozionale.

Per ulteriori dettagli, consultare il volantino.

-------------

21.8.2018

Il servizio BiciBus è attivo anche in agosto

Il terzo weekend con BiciBus è già alle spalle. Gli ultimi viaggi di quest'anno saranno disponibili questo fine settimana. Cari partecipanti, non dimenticatevi di scattare delle foto con cui è possibile vincere un regalo promozionale. Cordialmente invitati anche a compilare il questionario di soddisfazione che ci sarà di grande aiuto per migliorare il servizio. Maggiori informazioni sul volantino.

 

-------------

 14.9.2018

LIVING LAB: CICLOVIA ADRIABIKE VENEZIA – CAPODISTRIA

VeGAL organizzerà il giorno 20.9.2018 il secondo workshop per testare il servizio bici+barca che attraverserà la laguna di Caorle. Leggi di più

 

European Cooperation Day : Poster_ECDay_2018_InterregITASLO.jpg

Siete gentilmente invitati all'Evento di Programma - European Cooperation day - 27/09/2018. Un’occasione per conoscere il programma Interreg Italia-Slovenia e l’impatto che i progetti finanziati, tra cui anche INTER BIKE II, hanno sull’area transfrontaliera tra Italia e Slovenia. Maggiori informazioni sull'evento e la registrazione https://www.ita-slo.eu/it/tutte-le-notizie/events/evento-di-programma-ec-day-27092018/.

 


 

Due linee autobus gratuite per il trasporto di biciclette sul Carso sloveno e da Capodistria a Grado

 

Interbike2 MEDcycletour

 

Durante la stagione ciclistica di quest’anno, nei fine settimana verranno rese disponibili due linee autobus gratuite tra l’Istria slovena, il Carso e Grado, destinate ai ciclisti. L’autobus con il carrello portabiciclette (il BiciBus) offre un servizio di trasporto da Capodistria sul Carso sloveno dal 19 maggio 2019, mentre dall’8 giugno 2019 partirà una linea transfrontaliera tra Capodistria e Grado.

 

Linee gratuite sul Carso

Il primo collegamento circolare tra l’Istria slovena e il Carso nell’ambito del progetto Medcycletour è operativo da domenica, 19 maggio 2019. L’autobus con il carrello portabiciclette offrirà un servizio di trasporto sul tragitto circolare Capodistria – Kozina – Škocjanske jame – Divača – Štanjel – Sežana – Lipica - Kozina – Capodistria in tutti i fine settimana fino al 22 settembre 2019. La partenza è prevista dall’autostazione principale di Capodistria tre volte al giorno: alle 8:00, alle 13:00 e alle 18:00. Non sono necessarie prenotazioni.

pdfMedcycletour_KoloBus-brochure.pdf

 

Il BiciBus gratuito viaggerà da Capodistria a Grado

Il BiciBus transfrontaliero tra Capodistria e Grado nell’ambito del progetto Inter Bike II viaggerà quest’anno per il secondo anno consecutivo. Nel mese di giugno il servizio sarà attivo in quattro fine settimana a partire da sabato, 8 giugno 2019. Dopo una pausa il servizio riprenderà ad essere attivo dall’ultimo fine settimana di agosto fino alla Barcolana in ottobre.

Di sabato il BiciBus offrirà un servizio di trasporto da Grado (partenza dall’autostazione alle 9:00) fino a Capodistria e indietro (partenza dall’autostazione di Capodistria alle 17.30). Di domenica il BiciBus offrirà un servizio di trasporto da Capodistria (partenza dall’autostazione alle 8:30) fino a Grado e indietro (partenza dall’autostazione di Grado alle 17.30). Si consiglia di prenotare in anticipo.

Nel mese di giugno sarà possibile prenotare al numero di telefono: +39 334 6000121 oppure all’indirizzo elettronico: booking@comune.monfalcone.go.it">booking@comune.monfalcone.go.it. Nei mesi di agosto, settembre e ottobre sarà invece possibile prenotare al numero di telefono: +386 40 470 644 oppure all’indirizzo elettronico: info@activekoper.si">info@activekoper.si. Gli orari di entrambe le linee verranno pubblicate sulle bacheche delle autostazioni e nei Centri di informazioni turistiche TIC. Per ulteriori informazioni sulle piste ciclabili e/o su possibili gite ciclistiche potete consultare il sito: www.bit.ly/bicibus-SI.


pdfInterBike2_BiciBus_2019.pdf

 

I servizi gratuiti nascono da due progetti europei, il Medcycletour e l’Inter Bike II nell’ambito del programma Interreg Mediteran e del programma di cooperazione Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020. Entrambi i progetti sono stati sostenuti dal Fondo europeo di sviluppo regionale. I partner di progetto tra cui il Centro regionale di sviluppo di Capodistria, il Comune di Capodistria e il Comune di Monfalcone hanno optato per questo progetto pilota di introduzione di linee autobus specializzate per dare riposta a una crescente domanda del turismo ciclistico e per la promozione della regione come un’interessante destinazione turistica per i ciclisti.

 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Escursioni sul Lemene

- 13 agosto 2019

- 10 settembre 2019

Vi invitiamo alle escursioni in barca e bicicletta sul Lemene nel Veneto Orientale.

Caorle

Portogruaro

 

 

_________________________________________________________________

 

BiciBus Capodistria-Grado partirà nuovamente questo fine settimana

 

La linea gratuita BiciBus che collega Capodistria con Grado sarà nuovamente attiva dal prossimo sabato 24 agosto dopo la pausa estiva. L'autobus con il carrello portabiciclette sarà disponibile ogni fine settimana fino al 13 ottobre.

Di sabato il BiciBus offrirà un servizio di trasporto da Grado (partenza dall’autostazione alle 9:00) fino a Capodistria e indietro (partenza dall’autostazione di Capodistria alle 17.30). Di domenica il BiciBus offrirà un servizio di trasporto da Capodistria (partenza dall’autostazione alle 8:30) fino a Grado e indietro (partenza dall’autostazione di Grado alle 17.30). Si consiglia di prenotare in anticipo al numero di telefono +386 40 470 644 oppure all’indirizzo elettronico: info@activekoper.si.

Il servizio si svolge nell'ambito del progetto Inter Bike II del programma di cooperazione Interreg V-A Italia-Slovenia 2014-2020 ed è sostenuto dal Fondo europeo di sviluppo regionale.

Orario Inter Bike 2

 

Fino al 22 settembre siete invitati a visitare il Carso con la bici ogni fine settimana con un collegamento gratuito circolare da Capodistria sul Carso. Per l'orario consultare il volantino. Il servizio si svolge nell'ambito del progetto Medcycletour del programma Interreg Mediterraneo ed è sostenuto dal Fondo europeo di sviluppo regionale.

Orario Medcycletour

 

__________________________________________________________________

 

Giornata Europea della Cooperazione
 

Vi invitiamo a partecipare alla celebrazione della Giornata Europea della Cooperazione dedicata alla presentazione dei risultati dei progetti transfrontalieri. L'evento avrà luogo sabato, 21 settembre 2019, con inizio alle ore 10.00, presso il Parco delle Grotte di Škocjan a Matavun. Il trasporto gratuito da Capodistria. Le informazioni sul programma sono pubblicate nell’agenda.

EC DAY

 

 

___________________________________________________________________

 

Settimana europea della mobilità

16 – 22 settembre 2019

 

Il principio della mobilità sostenibile è quello di soddisfare le esigenze di mobilità di tutte le persone, riducendo al contempo il traffico e i suoi effetti dannosi. Già dal 2002, la Settimana europea della mobilità mira a migliorare la salute pubblica e la qualità della vita, promuovendo la mobilità gentile e i trasporti sostenibili. La campagna offre l'opportunità di esplorare il ruolo delle strade della città e sperimentare soluzioni pratiche alle sfide urbane.

stricek_na_kolesu-levo.png

Lo slogan della campagna di quest'anno è "ANDIAMO A PIEDI" perché camminare, oltre che viaggiare da un punto all'altro, ci dà più attività fisica, migliora la salute ed inquina di meno. Camminare è il mezzo di trasporto più efficiente e altamente competitivo per le distanze brevi, che però può anche essere sostituito da un mezzo rispettoso dell'ambiente - la bicicletta.

 

Nell'ambito della campagna saranno disponibili il Kolobus del progetto MEDCYCLETOUR e il Bicibus del progetto Inter Bike II, ai quali aderisce anche il CRS Capodistria.

Il 20 settembre il CRS Capodistria organizzerà, all’interno del progetto SMILE (ADRION) e in collaborazione con il Comune città di Capodistria e altri partner, una tavola rotonda intitolata PROSPETTIVE DI MOBILITÀ SOSTENIBILE NELL’ISTRIA SLOVENA. Questo evento illustrerà le strategie di trasporto e le soluzioni del progetto; inoltre incoraggerà i partecipanti ad attivarsi e trovare diversi modi per pianificare in maniera più efficace e migliore il segmento della mobilità per le esigenze degli abitanti e dei flussi turistici.

Unisciti alla Settimana europea della mobilità e diventa un passeggero intelligente, risparmia soldi, respira aria più pulita, viaggia e sentiti bene, e non dimenticare:

NESSUNA AUTOMOBILE HA I PIEDI COSÌ BELLI COME I TUOI!

Slika1.png

Per maggiori informazioni sulla campagna: http://www.mobilityweek.eu/ 

 

PROGETTI IN CORSO

© 2013 Regionalni razvojni center Koper | vse pravice pridržane | izdelava: Studio Matris & kreatvd

EU e-Privacy Directive

Questo sito utilizza i cookies.

Vedi direttiva EU.