SMART COMMUTING

SMART COMMUTING CMYK

 

Progetto SMART COMMUTING

Progetto SMART COMMUTING – Central Europe

Programma: Interreg Europa Centrale

Durata del proggetto: 1.6. 2017 – 31.5.2020

Lead partner del progetto:

Comune di Rimini

Partner:

  1. Universita' IUAV di Venezia, Italia
  2. Technische Universität Wien, Institut für Verkehrswis Senschaften, Austria
  3. Regionalni razvojni center Koper, Slovenia
  4. Mestna občina Velenje, Slovenia
  5. Hranická rozvojová agentura, Repubblika Ceca
  6. Agencija za razvoj Zadarske županije ZADRA NOVA, Croazia
  7. Stadtgemein de Weiz, Austria
  8. Szolnok Megyei Jogú Város Önkormányzata, Municipality of Szolnik, Ungheria

 

Partener associati: Agenzia Mobilità provincia di Rimini (Italia), KMKK Középkelet-magyarországi Közlekedési Központ Zártkörűen működő Részvénytársaság, Transport Centre in Central Estern Hungary (Ungheria), Grad Zadar (Croazia), Trasporto Pubblico Emilia Romagna (Italia)

Le aree urbane situate sia nelle zone costiere che nell'entorterra dell'Europa centrale (Rimini, Velenje, Koper, Weiz, Szolnok, Hranice, Zadar) che sono incluse nel progetto, affrontano quotidianamente un modello di mobilità non sostenibile, che si riflette sulle strade sovrafollate,  nell'inquinamento atmosferico, nell'emissione di CO2, nel rumore e negli incidenti. Tutto ciò è il rislultato di un'espansione urbana diffusa invece di uno sviluppo edilizio compatto, degli orari di lavoro, dei sistemi intermodali inadeguati e delle infrastutture ferroviarie carenti. Inoltre, combinato con uno stile di vita sedentario, ha portato alla crescità dei pendolari che ogni giorno, invece di usufruire di un tipo di trasporto più sostenibile, usano l'automobile, e cosa ancor più paradossale, viaggiano da soli.

La situazione nelle aree urbane funzionali di Rimini, delle città costeire della Slovenia e di Zara in Croazia è persino peggiore, in quanto al flusso di pendolari giornalieri si aggiunge il 70% di turisti che raggiunge le città in automobile.

Il progetto Smart Commuting, seguendo gli obettivi proposti, intende contribuire a cambiare la condizione attuale attraverso una combinazione di misure integrate volte a rafforzare la capacità delle autorità locali e regionali nella progettazione e realizzazione di programmi di mobilità intermodale, secondo i quali si può ridurre le emissioni di CO2 e l'inquinamento atmosferico, attenuare il cambiamento cliamtico e migliorare l' ambiente delle aree coinvolte.


L'obiettivo del progetto SMART COMMUTING:

 

L'obiettivo principale è quello di promuovere il progetto tra le istituzioni competenti e fargli adottare il concetto di aree urbane funzionali come il concetto più adatto per risolvere, in modo sostenibile, la problematica del trasporto al posto di lavoro.

Gli obiettivi principali del progetto:

-          la presentazione e una migliore comprensione dei flussi migratori verso il posto di lavoro nelle aree urbane funzionali coinvolte;

-          migliorare la capacità di coordinamento e di pianificazione dello spostamento dei soggetti coinvolti, che fanno parte della regione urbana funzionale (enti locali, aziende impegnate in servizi di trasporto pubblico, fornitori di mobilità sostenibile);

-          modificare il metodo esistente di modalità per ridurre l'uso di automobili private per il trasporto al posto di lavoro a scapito di aumentare il trasporto multimodale integrato e quindi ridurre le emissioni di CO2 e l'inquinamento atmosferico.

 

Il progetto è suddiviso in 5 parti:

M- management/amministrazione del progetto:

Questa parte comprende la preparazione degli atti statutari e dei documenti, la gestione corrente delle attività di progetto, la gestione finanziaria, reporting e archiviazione e l'auto-valutazione dei risultati del progetto.

T1-Thematic work package/pacchetto di lavoro 1:

All'interno di questo pacchetto di lavoro i partner del progetto hanno eseguito un'analisi SWOT dei trasporti e della migrazione, interviste con le principali parti interessate nel campo della mobilità, l'analisi delle infrastrutture e dei servizi esistenti nel campo della mobilità, della politica e le misure attuate nelle rispettive regioni. Gli studi svolti nelle singole regioni serviranno per la preparazione di strategie transnazionali, che comprenderanno le opzioni politiche e le misure di modifica del modello attuale della mobilità.

 

T2-Thematic work package/pacchetto di lavoro 2:

All'interno del secondo pacchetto di lavoro, i partner del progetto imposteranno una piattaforma istituzuionale nel settore della mobilità in ogni regione urbana funzionale coinvolta, che comprenderà: i comuni, i fornitori di servizi di trasporto, i grandi datori di lavoro e le scuole. Il compito principale di questa piattaforma sarà l'adozione di un consenso sulle strategie comuni e la promozione di possibili soluzioni per modificare i modelli di migrazione esistenti basati su fonti energetiche insostenibili e mezzi propri. Per i soggetti coinvolti nella piattaforma istituzionale saranno organizzati workshop per rafforzare le loro competenze nel campo della pianificazione della mobilità. In ogni regione urbana funzionale saranno effettuate conferenze annuali per i sindaci e le principali parti interessate delle regioni.


T3-Thematic work package / pacchetto di lavoro 3:

L'attività principale di questo pacchetto di lavoro sono i progetti pilota che si svolgeranno su due livelli. Il primo livello sarà la preparazione di strategie di trasporto sostenibile a livello delle aree urbane funzionali sia nelle aree costiere che nell'entroterra. Il secondo livello prevede l'attuazione di progetti pilota condotti dai partner del progetto per le esigenze specifiche delle singole regioni urbane funzionali. Il RRC Koper condurrà nell'area costiera della regione urbana funzionale uno studio di fattibilità e un concetto spaziale per trovare le soluzioni intermodali per la migrazione e i flussi turistici delle città di Capodistria, Portorose, Pirano e Isola e per le zone rurali.

 

C-Communication/Comunicazione:

La comunicazione, l'integrazione e il trasferimento delle conoscenze e delle informazioni giocano un ruolo strategico nel progetto SMART COMMUTING. All'interno di questo pacchetto di lavoro si terrà la promozione dei risultati del progetto, degli obiettivi raggiunti e delle attività del progetto. Attraverso vari strumenti di comunicazione (social network, video, siti web, ecc) saranno raggiunti i gruppi target. Verrà realizzato il piano di comunicazione, il cui scopo sarà quello di sensibilizzare gli organi decisionali e altre parti interessate nel campo della mobilità su approcci strategici e sulle possibili soluzioni, sui vantaggi che porta la mobilità multimodale per le città, che in questo modo possono diventare anche più piacevoli sia per i visitatori che per i cittadini stessi.

RRC Koper ha il compito di condurre il pacchetto di lavoro di comunicazione, dove guiderà la preparazione di un piano di comunicazione e tutte le altre attività di comunicazione. Parteciperà attivamente  a tutte le attività in tutti le parti che rientrano nel progetto.

Ulteriori informazioni:

http://www.interreg-central.eu/Content.Node/home.html

 

 

Contatti:

Heidi Olenik
Tel. +386 5 66 37 586
E-pošta

Slavko Mezek

E-mail: slavko.mezek@rrc-kp.si

 

Questo progetto è sostenuto dal programma Interreg Central Europe, co- finanziato nel quadro del Fondo europeo di sviluppo regionale.

PROGETTI IN CORSO

© 2013 Regionalni razvojni center Koper | vse pravice pridržane | izdelava: Studio Matris & kreatvd

EU e-Privacy Directive

Questo sito utilizza i cookies.

Vedi direttiva EU.