SMART INNO

Rete intelligente e sostenibile cluster di innovazione per accrescere la competitività RSI delle piccole e medie imprese nel Adriatico, Programma di collaborazione transfrontaliera IPA Adriatic 2007-2013

 

Durata del progetto: dal 1° novembre 2013 al 31 marzo 2016

Lead partner: Provincia di Rimini (Italia)

 

Gli altri partner:

  • 1 partner del progetto in Albania (AULEDA Local economic development agency)
  • 1 partner del progetto dalla Bosnia ed Erzegovina (LIR Evolution)
  • 2 partner del progetto dalla Croazia (Juraj Dobrila University of Pula; Istrian Development Agency)
  • 2 partner del progetto dalla Grecia (ATLANTIS Consulting S.A.; E.R.F.C. - European Regional Framework Co-operation)
  • 5 partner del progetto dall'Italia (Unioncamere del Veneto; Friuli Innovazione Centro di ricerca e di trasferimento tecnologico; Tecnopolis PST - Parco scientifico tecnologico; S.I.PRO. Agenzia Provinciale per lo sviluppo; Agenzia per l'Innovazione nell'Amministrazione e nei servizi pubblici locali Soc. cons. a.r.l.)  
  • 1 partner del progetto in Montenegro (Directorate for Development of Small and Medium Sized Enterprises)
  • 2 partner del progetto in Serbia (Uzice Regional Chamber of Commerce; Chamber of Commerce and Industry of Serbia - CCIS)
  • 3 partner del progetto dalla Slovenia (Agenzia di sviluppo regionale di Notranjsko-kraška; Centro regionale di sviluppo Capodistria; Parco tecnologico della Primorska s.r.l.)

Il progetto SMART INNO affronta la priorità di innovazione.

I principali risultati attesi sono:

  • favorire la cooperazione tra le parti interessate e i politici per aumentare le capacità di ricerca, sviluppo e innovazione (RSI),
  • creare meccanismi orientati alle PMI per rafforzare le loro capacità di RSI, migliorando in questo modo la loro competitività.

Il progetto unisce le regioni di 8 paesi adriatici, con la visione di capitalizzare esistenti risultati in ricerca e innovazione (RI) e istituire un sistema intelligente di rete per il monitoraggio e la promozione della ricerca e della capacità di innovazione delle PMI con il fine di aumentare la loro competitività e sostenibilità, attraverso sinergie nei cluster, l'utilizzo di strumenti finanziari e programmi di coaching per migliorare la preparazione agli investimenti, sottolineando la cooperazione transfrontaliera nell'Adriatico.

I principali obiettivi di SMART INNO sono:

  1. Sostenere la crescita sostenibile e migliorare la competitività nell'Adriatico, rafforzando la ricerca e la capacità di innovazioni delle PMI, sottolineando la collaborazione transfrontaliera attraverso il clustering.
  2. Creare dei sistemi intelligenti nei cluster per incoraggiare le PMI al trasferimento di tecnologie e prodotti innovativi ad alto valore aggiunto, con il risultato di un finanziamento a lungo termine di prodotti innovativi.
  3. Creare una rete adriatica di istituzioni di RI, PMI e incubatori di imprese per migliorare la competitività e facilitare lo scambio delle migliori pratiche nella crescita sostenibile delle PMI e degli start-up.
  4. Identificare capacità tecnologiche e economiche nell’area adriatica con l’obiettivo di formare un  cluster sostenibile e promuovere la cooperazione tra RI, PMI e politici al fine di migliorare le sinergie e aumentare le capacità della ricerca, dello sviluppo e dell’innovazione (RSI).
  5. Coinvolgere i politici e le parti interessate regionali/nazionali nel processo decisionale con il fine di promuovere politiche favorevoli nel settore RSI.
  6. Costruire un Network di Business Angels dell’Adriatico per favorire l'accesso ai finanziamenti alle innovative PMI e ai giovani imprenditori e analizzare le strutture per gli investimenti transfrontaliere e le nuove tendenze nella raccolta dei fondi.
  7. Sviluppare e testare sistemi di supporto per le PMI e gli start-up; fornire informazioni e assistenza in merito alle opportunità di finanziamento, aumentando così in modo diretto la loro propensione agli investimenti.
  8. Organizzare workshop per collegare PMI innovative, accademici, ricercatori e gli investitori che potranno così presentare i risultati RDI, con l’obiettivo di promuovere la collaborazione professionale, organizzare web seminari per sensibilizzare e formare le PMI e gli altri attori locali/regionali nella gestione dell’innovazione e guidarli nel processo dalla creazione dell’idea fino allo sviluppo economico sostenibile e l’internazionalizzazione dell’impresa.
  9. Sviluppare programmi sostenibili di ricerca e formazione per i cluster di innovazione intelligenti.

Persona di contatto: Tina Jančar Matekovič, e-mail: tina.matekovic@ rrc-kp.si, tel. +386 5 66 37 590

© 2013 Regionalni razvojni center Koper | vse pravice pridržane | izdelava: Studio Matris & kreatvd

EU e-Privacy Directive

Questo sito utilizza i cookies.

Vedi direttiva EU.