PROGRAMMA PER LO SVILUPPO REGIONALE 2014 - 20120

PROGRAMMA PER LO SVILUPPO REGIONALE 2014-2020

Il 9/7/2015 il Ministero dello sviluppo economico e della tecnologia della Repubblica di Slovenia ha espresso il suo parere positivo sul Programma di sviluppo regionale per il Litorale Meridionale 2014-2020. Ha affermato che il Programma è conforme alla Legge sullo sviluppo regionale conforme e le politiche di sviluppo della Repubblica di Slovenia.

Il documento è stato adottato dal Consiglio per lo sviluppo della regione Litorale Meridionale nella sua quinta riunione ordinaria, tenutasi il 17/7/2015, ed è stato approvato dal Consiglio della regione del Litorale meridionale nella sua seconda riunione ordinaria nel 2015, anche il 17 luglio 2015.

 ____________________________________________________________________________________

Bozza del Programma per lo sviluppo regionale 2014-2020

Alla sesta riunione ordinaria, svoltasi l'11/12/2015, il Consiglio per lo sviluppo del Litorale meridionale ha approvato l'elenco e l'ordine dei progetti prioritari inclusi nella prima bozza dell’accordo per lo sviluppo della regione Litorale meridionale. Il 13/11/2015 il Ministero dello sviluppo economico e della tecnologia ha inviato un invito ai Consigli di sviluppo regionale per preparare e firmare gli accordi per lo sviluppo della regione (invito). L'oggetto dell'invito è l'attuazione del processo di preparazione degli accordi per lo sviluppo delle regioni (accordo) per il quadriennio 2016-2019, in conformità con il decreto sull'attuazione delle misure di politica regionale endogena (Gazzetta ufficiale RS, 16/2013 e 78/2015). Sulla base dell'invito, le Agenzie di sviluppo regionale hanno preparato i progetti di convenzione che includono i più importanti progetti regionali, interregionali e/o settoriali della regione.

Il progetto di convenzione contiene i progetti più importanti, di cui non più di tre progetti regionali possono essere cofinanziati nell'ambito della politica di coesione europea e selezionati attraverso una procedura di conferma diretta.

Questi progetti devono essere in linea con le seguenti priorità d’investimento:

  • 4.4: Promuovere strategie a basse emissioni di carbonio (compresa la mobilità urbana multimodale sostenibile),
  • 5.1: Supportare gli investimenti nell'adattamento ai cambiamenti climatici (incluso l'ecosistema),
  • 6.1: Investire nel settore idrico,
  • 6.2: Conservazione e ripristino della biodiversità e del suolo e promozione dei servizi ecosistemici, tra cui NATURA 2000 e le infrastrutture verdi,
  • 8.2: Integrazione sostenibile dei giovani nel mercato del lavoro,
  • 8.3: Invecchiamento attivo e in buona salute,
  • 9.3: Investire in infrastrutture sanitarie e sociali,
  • 9.4: Promuovere l'imprenditoria sociale. 

Oltre ai progetti che richiedono una conferma diretta, possono essere inclusi nell'accordo altri progetti che saranno finanziati da altre fonti.

L'agenzia di sviluppo regionale del Litorale meridionale ha ricevuto 15 progetti, proposti per essere inclusi nell'accordo. Tutti vi sono stati inseriti, ma soltanto tre sono stati proposti per la conferma diretta:

  • L'ordinamento sostenibile e globale della zona costiera, committente: Comune città di Capodistria,
  • La prima fase dell’istituzione del geoparco nell'area del Carso centrale – infrastruttura di supporto, committente: Comune di Sesana,
  • I giovani nel mondo dell'imprenditoria, committente: Centro regionale di sviluppo Capodistria.

Gli altri 12 progetti sono definiti all'interno delle aree specifiche del territorio in cui la regione ha un potenziale di sviluppo significativo. Ciò significa che il loro finanziamento non è previsto attraverso la conferma diretta ma da altre fonti di finanziamento disponibili. Tutti e 15 i progetti sono identificati come progetti regionali prioritari.

Il 14/12/2015 l'agenzia di sviluppo regionale del Litorale meridionale ha presentato il progetto di convenzione al Ministero dello sviluppo economico e della tecnologia. Nel 2016 i ministeri preposti hanno preso atto dei progetti proposti. Il dialogo sullo sviluppo territoriale (colloqui tra ministeri settoriali e regione) è iniziato a giugno 2016 e non è ancora stato completato. Il consiglio di sviluppo regionale deciderà se includere i progetti settoriali proposti dai ministeri nel progetto di convenzione definitivo. Una volta completato il coordinamento, il consiglio di sviluppo regionale sarà in grado di confermare l'accordo, dopo di che sarà approvato dal consiglio della regione. Seguirà un accordo tra il presidente del Consiglio di sviluppo regionale e il ministro responsabile dello sviluppo regionale.

© 2013 Regionalni razvojni center Koper | vse pravice pridržane | izdelava: Studio Matris & kreatvd

EU e-Privacy Directive

Questo sito utilizza i cookies.

Vedi direttiva EU.